Post con il tag: "(Cinema)"



MUSICA & CINEMA · 15. settembre 2020
Primo film realizzato in Iraq dopo la caduta di Saddam Hussein, Turtles Can Fly (2004) è una storia onesta e straziante di sfollamenti, traumi e sopravvivenza. Diretto dal cineasta iraniano-curdo Bahman Ghobadi, il film è ambientato in un campo profughi curdo al confine iracheno-turco, alla vigilia dell'invasione USA dell'Iraq del 2003. Toccante, commovente e terribilmente vero.
MUSICA & CINEMA · 14. agosto 2020
È il 1835. La guardia Costandin e suo figlio attraversano il brullo paesaggio al centro della regione rumena della Valacchia. Stanno cercando uno schiavo di origine gitana che è scappato dalla casa di un proprietario terriero perché sospettato di avere avuto una storia con la moglie del padrone. Lungo il viaggio si trovano ad avere a che fare con persone di differenti nazionalità, tutti chiusi nei rispettivi pregiudizi, radicati di generazione in generazione.

MUSICA & CINEMA · 08. agosto 2020
La guerra tra Iraq e Iran è appena terminata e Mirza, un anziano musicista curdo iraniano, è determinato a trovare la sua ex moglie Hanareh, una cantante di talento che è fuggita nel Kurdistan iracheno con il suo migliore amico. Dopo aver ricevuto un suo messaggio, Mirza convince i suoi due figli, anch’essi musicisti, ad unirsi a lui nel suo viaggio in Iraq per trovarla. Musica, pericolo e romanticismo si fondono nello sguardo toccante del regista Bahman Ghobadi sull'oppressione del popolo curdo
MUSICA & CINEMA · 27. luglio 2020
“The Poetess” è un documentario dedicato alla poetessa e attivista saudita Hissa Hilal che con le sue poesie contro il fanatismo di matrice islamica è diventata famosa in tutto il mondo per avere partecipato al talent show “Million’s Poet”. Il documentario di Stefanie Brockhaus e Andreas Wolff mostra la forza di una donna profondamente ancorata alla propria fede islamica, ma anche capace di denunciare coloro che agiscono o applicano in modo radicale la religione musulmana.

MUSICA & CINEMA · 18. luglio 2020
Paparuda è un cortometraggio realizzato nell’ambito di un progetto internazionale per la valorizzazione del patrimonio culturale della Repubblica di Moldavia. Come si intuisce dal titolo, il tema del film è l’antico rituale pan-balcanico Paparuda, rivisitato in chiave contemporanea. La pioggia non è più solamente una precipitazione atmosferica per garantire la sopravvivenza, ma diventa un elemento vitale per nutrire la speranza nel futuro.
UN LIBRO IN VALIGIA · 30. giugno 2020
Il paziente inglese è un romanzo di riflessione sul tema della memoria e dell’identità. Il misterioso ustionato che ricorda in maniera progressivamente più nitida i frammenti del proprio passato, simboleggia lo spirito della cultura occidentale, talmente sconvolto dall’orrore e dal non senso della guerra, da non essere più in grado di riconoscere le proprie radici.

SEGUI

SCRIVI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER